Compra e vendi articoli per i tuoi figli

“Il Pirata e il tesoro di Alicudi”

Questa settimana la dedichiamo ai racconti per i più piccolini…..

“Il Pirata e il tesoro di Alicudi”

C’era una volta nel mare delle Lipari un Caicco con a bordo un papà e il suo figlioletto. Ogni mattina il bambino si svegliava e cominciava a fantasticare di essere un pirata.

Marinaio (urlò) siamo pronti a salpare??? Stamane direzione Alicudi!!!

L’isola più piccola delle Eolie ci aspetta, vecchi uomini al porto mi hanno detto che li c’è un tesoro che mai nessuno è riuscito a portarsi a casa.

E’un tesoro molto pesante e difficile da trasportare. Ma io e te caro mio vecchio marinaio ce la faremo.

Il sole si faceva sempre più cocente e il pirata sempre più ardente. Marinaiooo dove sei finito? Quante miglia mancano?? Ho caldo e sono affamato.

Il marinaio scattante arrivò sulla coperta e disse: ho catturato una Cernia, così ho assicurato un’ottima cena per te e tutti gli amici pirati.

 

20 miglia dopo finalmente avvistarono la piccola isoletta

Marinaio, pronto a mollare le cime e a organizzare il nostro sbarco ad Alicudi?

Scesi sull’isola il capitano e il suo marinaio rimasero a bocca aperta. Non c’era più nessuno degli amici pirati, ma solo una piccola indicazione con scritto “per il tesoro salire 400 gradini”. 

Il capitano era un po’ cicciottello e anche molto pigro quindi ordinò al suo marinaio di andare all’avanscoperta.

Il marinaio arrivò in cima così stanco che svenne per cinque minuti.

Al risveglio trovò accanto un asino di nome Ciù che aveva con sé delle brocche d’acqua, dalle quali il marinaio si poté dissetare e così riprendersi.

Proprio ad allora capì che il vero tesoro di Alicudi erano questi meravigliosi animali, che giornalmente aiutano gli isolani a svolgere i propri lavori.

 

 

Storia per bambini